News

Invio dati fiscali al sistema TS-Nuove modalità dal 1° gennaio 2021

Il Decreto del Ministero Economia e Finanza del 19.10.2020 ha modificato, con decorrenza 1° gennaio 2021, i termini di invio e le modalità di trasmissione dei dati al Sistema Tessera Sanitaria. A partire da tale data, i documenti fiscali dovranno essere trasmessi al sistema entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale.

Restano invariati i termini di invio dei dati dei documenti fiscali relativi all’anno 2020, che quindi dovranno essere comunicati entro il 31 gennaio 2021.

Inoltre, a partire dal 1°gennaio 2021, oltre alle informazioni sulle prestazioni effettuate già obbligatorie in precedenza, occorre comunicare:

– tipo di documento fis

cale;

 

– aliquota Iva o natura ai fini Iva dell’operazione;

– eventuale opposizione da parte del Clienti all’invio dei dati all’Agenzia della entrate; i dati delle prestazioni verso Clienti che esercitano l’opposizione devono essere inviati comunque al sistema TS senza l’indicazione del codice fiscale del Cliente.

Ne consegue che al sistema TS dovranno essere inviate tutte le fatture emesse, ossia:

– quelle tracciabili con indicazione della tracciabilità;

– quelle non tracciabili con indicazione della non tracciabilità;

– quelle per le quali il Cliente ha esercitato l’opposizione: in questo caso le fatture non dovranno riportare il codice fiscale del Cliente;

– quelle per le quali non è stata esercitata opposizione.

Salvo modifiche dell’ultimo momento resta valido il principio secondo cui:

– le operazioni comunicate al Sistema Tessera Sanitaria non devono essere documentate da fattura elettronica (dovranno quindi essere documentate da fatture non elettroniche, in formato digitale o analogico);

– la fattura elettronica deve invece essere emessa per le prestazioni che non devono essere trasmesse al sistema TS, ad esempio prestazioni verso Colleghi, Tribunali, Assicurazioni, altre Società o Enti.

Invio dati fiscali al sistema TS-Nuove modalità dal 1° gennaio 2021