Cerca nel sito

Cerca con Google

Loading
LA GESTIONE DELLA VIOLENZA SESSUALE NELL’ADULTO PDF Stampa E-mail
Martedì 25 Ottobre 2011 18:43

La violenza sessuale è riconosciuta come un serio problema di salute pubblica in tutto il mondo. Sempre più frequentemente arriva all’osservazione dei medici, degli infermieri e delle ostetriche in pronto soccorso, negli ambulatori degli ospedali o dei medici di medicina generale.

E’ una problematica complessa a cui è necessario dare risposta con interventi articolati e multiprofessionali, anche perché i processi per i reati di violenza sono spesso lunghi e complessi: il referto medico, gli esami e i prelievi eseguiti, potranno essere, anche a distanza di anni, la memoria e l’evidenza di quegli eventi.

Da qui l’esigenza sentita dai medici di darsi percorsi diagnostici e terapeutici comuni a tutti gli operatori in ambito regionale, che tengano conto della necessità di un intervento integrato per assistere la vittima in maniera competente, per fornire una documentazione completa e corretta dell’esame clinico e ginecologico, per raccogliere anche con gli esami di laboratorio le prove necessarie a garanzia sia  della vittima sia del presunto aggressore, per acquisire le capacità di rapportarsi con la Magistratura e le forze dell’Ordine in sinergia operativa.

Nel luglio 2009, l’Ordine dei Medici e il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Cagliari hanno sottoscritto un protocollo operativo ed organizzativo per l’accoglienza e la repertazione in caso di violenza  ad uso degli operatori sanitari.

PROTOCOLLO OPERATIVO

 


Visualizza tutte le notizie archiviate